E intanto Assolaser…

Il fatto che la FIV non abbia ritenuto opportuno aggiornarci dopo il suo Consiglio Federale in merito alla situazione della classe Laser non significa ovviamente che niente sia successo. L’ultima puntata ufficiale risale allo scorso 5 dicembre, quando si sono incontrati a Genova con il presidente Francesco Ettorre il rappresentante ILCA e i vertici di AICL. All’incontro era invitata anche Assolaser, che ha ritenuto non intervenire. Oggi sappiamo perchè. Non che il particolare sia sostanzialmente rilevamente: dalla riunione in questione è uscita la richiesta ufficiale della FIV a ILCA di disconescere Assolaser e riconoscere AICL. Cosa peraltro non ancora accaduta. Un passo alla volta. La novità di questa sera è il comunicato che Assolaser ha emesso dopo la propria assemblea tenutasi nel pomeriggio a Milano. Il comunicato è questo:

Da tempo abbiamo abbandonato la logica come strumento per decifrare i comportamenti di Assolaser in questi ultimi anni. Questo comunicato è concentrato di tutti i suoi difetti. Certo colpisce l’ardire nel definire AICLassociazione pirata” e molto altro. Ma colpisce molto di più che, pur definendola “remota e infaustaAssolaser per la prima volta ammette la possibilità che ILCA possa revocargli il riconoscimento come distretto. Siamo dunque ai titoli di coda. La FIV resta in attesa di comunciazioni da ILCA circa quel passaggio per la prima volta ammesso persino da Assolaser. Ci risulta che la FIV abbia già sollecitato ILCA che continua nella sua incomprensibile melina. Peccato non saperlo direttamente dalla FIV. Peccato che la FIV stessa al termine di un Consiglio Federale protrattosi per due giorni non abbia ritenuto necessario aggiornare la situazione. Trasparenza è una bella parola che i politici, anche quelli sportivi, usano spesso prima di essere eletti. E poi dimenticano nel corso del mandato.

Share This:

2 commenti

  1. Carina la vignetta finale, data l’attenzione riservata dai media ai successi della vela giovanile delle ultime settimane, non una parola su questa ed altre testate circa il mondiale di kite giovanile vinto in Brasile e il mondiale a squadre (oltre ai relativi ori) conquistato in Cina, ma si la vela italiana è tutta Assolaser, Fraglia Riva e SSL. Mah…

  2. L’Impossibilità di modificare lo Statuto per insufficiente presenza di associati era stata l’arma più potente ed ora gli si ritorce contro. Chi di spada ferisce …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.