DE ANGELIS

Francesco De Angelis è nato a Napoli nel 1960. E’ sposato, ha due figli e vive, quando non è in barca, a Milano. Ha partecipato alla sua prima Coppa America nel 1987 in Australia come randista di Azzurra. Nel 1992 era responsabile delle vele del Moro di Venezia, ma un anno prima delle regate di San Diego abbandonò il team di Paul Cayard dopo qualche attrito con i fratelli Enrico e Tommaso Chieffi che lo avevano sostituito come uomini di fiducia dello skipper. Cresciuto nelle classi olimpiche (il primo risultato importante è il titolo europeo juniores dei Finn nel 1980) ha però ottenuto i suoi migliori risultati su barche di dimensioni maggiori. Nel 1987 ha vinto di seguito campionato italiano, europeo e mondiale dei J 24. Poi ha legato il proprio nome a quello dell’armatore Pasquale Landolfi e alla serie dei Brava con i quali ha vinto quattro titoli mondiali (due negli ILC 40 e due One Ton Cup). Nel 1995 ha vinto l’Admiral’s Cup. Nel 1998 quando lavorava con Paul Cayard al progetto EF per il giro del mondo a vela (poi vinto brillantemente dal californiano) è stato contattato da Patrizio Bertelli che gli ha offerto la guida della sua sfida alla coppa America. Con Luna Rossa De Angelis ha raggiunto, vincendo la Louis Vuitton Cup, la finale della regata. E’ stato il primo non madrelinguainglese a farlo dal 1851. Nonostante la netta sconfitta (5 a 0) subita con Black Magic, l’impresa di De Angelis e del suo equipaggio in Nuova Zelanda è paragonabile soltanto ad un evento nella storia della vela italiana: la vittoria olimpica (l’ultima per l’Italia) di Agostino Straulino (in coppia con Nico Rode) nella classe Star del 1952.

« Back to Glossary Index